Ferrari 288 GTO – 1985

Ferrari 288 GTO - 1985


Ferrari 288 GTO – 1985


Marca : Ferrari
Modello : 288 GTO
Anno : 1985
Telaio N. : ZFFPA16B000056761
Esemplari prodotti : 272
Designer : 
Motore : 8 Cilindri a V di 90°
Cilindrata : 2.855 cc
Distribuzione : DOHC
Valvole Cilindro : 4
Alimentazione : I.E. biturbo con intercooler
Potenza : 7.000 giri/min
Top speed Km/h : 305


Auction Result
2019 – Arizona – RM Sotheby’s – incoming


La nuova GTO, comunemente indicata come 288 GTO, nacque dai regolamenti FIA del 1984 per le omologazioni del Gruppo B per auto da rally e da pista. Ciò indicava che come per le grandi macchine da corsa del passato era costruita in serie per il pubblico in modo che le versioni preparate da gara potessero essere ammesse alle competizioni internazionali. I regolamenti imponevano come minimo una produzione di 200 esemplari, ma questa macchina riscosse un tale successo fra i clienti più affezionati e facoltosi della Ferrari che alla fine vennero costruiti ben 272 esemplari.

Sebbene il Gruppo B fu poi soppresso e la macchina sviluppata ed omologata dalla Ferrari non avrebbe avuto alcuna categoria in cui competere, la 288 GTO rimaneva un’auto straordinaria che non avrebbe mai deluso nessun ammiratore o cliente della Ferrari, anche se non sarebbe mai scesa in pista.

Lo stile della macchina fu realizzato da Leonardo Fioravanti della Pininfarina, lo stesso disegnatore dell’incredibile 365 GTB/4 Daytona. Egli ricordò così le direttive originali di Enzo Ferrari su come avrebbe dovuto essere la macchina: “non c’erano istruzioni specifiche, si trattava solo di costruire un’auto basata sulla 308 GTB che potesse essere usata per le gare”.

Sebbene si fossero seguiti gli stilemi della 308, la 288 GTO era caratterizzata da un aspetto più aggressivo. Come omaggio alla 250 GTO furono messe 3 alette di sfogo del calore motore dietro le ruote posteriori. Può sorprendere che la 288 non aveva un interno spartano tipico delle auto da corsa purosangue, ma era aveva sedili a guscio, in pelle, con intelaiatura in kevlar ed erano offerti optional anche aria condizionata, alzacristalli elettrici e radio AM/FM con mangiacassette. Il cruscotto era completo di un tachimetro con fondoscala a 10.000 giri, indicatori di temperatura e pressione di acqua ed olio.

Al momento della sua presentazione, la 288 GTO era l’auto di serie più veloce in assoluto, capace di raggiungere la ragguardevole velocità massima di 304 km/h. Ciò ne garantì il successo commerciale immediato.



 

122 Total Views 1 Views Today