Lancia Aurelia B56 Berlina Florida – 1955

Lancia Aurelia B56


Lancia Aurelia B56 Berlina Florida – 1955


Marca : Lancia
Modello : Aurelia
Versione : B56 Florida
Anno : 1955
Telaio N. : B56 10006 s
Motore N. : B12*2746
Esemplari prodotti : 3
Carrozzeria : 
Designer :

Motore : 6 cilindri a V di 60°
Cilindrata : 2.266 cc
Distribuzione : OHV
Valvole Cilindro : 2
Potenza : 87 CV
Top speed Km/h : 150


Questa vettura ha il numero di telaio n B56 10006 s  e il motore numero B12*2746. La Pininfarina impostò un primo prototipo di coupé a due porte e nel 1955 presentò ai saloni di Torino e Ginevra questo esemplare a quattro porte che venne acquistato da Kjell Qvale, il distributore statunitense per le Lancia, che lo comperò direttamente allo stand di Pinin Farina. L’auto passò di mano fino al 1993 quando fu acquistata da Jules M. Heumann, il presidente del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, il più importante del mondo.

La vettura è su base Lancia Aurelia B56 S ed è l’unico dei tre esemplari costruiti della 4 porte con guida a sinistra. L’importanza di questa macchina va ben oltre la sua strabiliante riuscita sul piano estetico.

Essa determina infatti una svolta nell’evoluzione dello stile automobilistico e si può dire che per oltre vent’anni abbia continuato ad influenzare la produzione mondiale. Il design delle auto fino ad allora era stato monolitico, caratterizzato com’era da macchine molto arrotondate e compatte, quasi  come se fossero state scolpite in un blocco massiccio. All’improvviso tutto questo viene rimpiazzato da un’architettura fatta di pannelli posizionati ad hoc. Ai vertici Lancia la proposta di Pinin Farina piacque talmente da costituire la base sulla quale verrà realizzata quella che sarà l’ammiraglia della Casa piemontese fino all’inizio degli Anni 70, la Flaminia.

Caratteristica di questo esemplare unico è l’assenza del montante centrale, cosa che ha richiesto particolari rinforzi della scocca nella parte centrale, insieme all’apertura delle porte tipo ‘ad armadio’, che però nella Flaminia lascerà il posto a quattro porte di tipo tradizionale, incernierate anteriormente. Interessante anche lo strumento unico combinato posto davanti al guidatore, che nel modello di serie sarà sostituito dai due classici ‘orologi’.

Lo schema della verniciatura bicolore, che conferisce ulteriore eleganza alla linea, verrà proposto come optional, con alcune lievi differenze, sulla Flaminia che verrà prodotta in serie.

Fonte: Lopresto Collection



 

3790 Total Views 5 Views Today