Alfa Romeo Tipo 33 / 2 Daytona – 1968

Alfa Romeo Tipo 33


Alfa Romeo Tipo 33 / 2 Daytona – 1968


Marca : Alfa Romeo
Modello : Tipo 33/2
Anno : 1968
Telaio N. : AR 75033.029
Esemplari prodotti : 30
Motore : 8 cilindri a V di 90°
Cilindrata : 1.995 cc
Distribuzione : DOHC
Valvole Cilindro : 2
Alimentazione : Iniezione diretta
Potenza : 270 CV
Top speed Km/h : 300


Auction Result
2012 – Monaco – RM Sotheby’s – € 1.008.000


Nel 1968 il Reparto Corse progettò e costruì l’evoluzione della vettura che venne carrozzata da Franco Scaglione, l’Alfa Romeo Tipo 33-2. Alla 24 Ore di Daytona, nella gara dominata dalle Porsche 907 da 2,2 litri, conquistarono il primo posto nella loro classe, precedendo altre due vetture gemelle. L’arrivo in parata delle tre vetture, seguendo in questo l’esempio della Ferrari 330 P l’anno precedente, fece sì che la “Alfa Romeo Tipo 33/2” venisse riconosciuta da quel momento anche con il nomignolo di “Daytona”. La vittoria di classe si ripeté anche nella Targa Florio con le prime due posizioni conquistate con Lucien Bianchi e Mario Casoni alle spalle della Porsche vincitrice assoluta anche in questo caso.

Galli e Giunti vinsero la loro classe alla 1000 km del Nürburgring (e il quinto posto assoluto) mentre la nuova versione con cilindrata aumentata a 2.500 cm³ con Schütz e Bianchi conquistò il quarto posto nella classe 3 litri, arrivando però alle spalle della “33” di cilindrata inferiore. La versione V8 da 2.500 cm³ di cilindrata erogava 320 CV (235 kW) di potenza a 8.800 giri/min.

Un ulteriore arrivo in parata si vide anche alla 24 Ore di Le Mans 1968 con la conquista delle posizione assolute dalla quarta alla sesta e contemporaneamente con il podio completo della propria classe.

Peraltro durante la stagione del Campionato Mondiale Sport Prototipi le vetture dominanti furono quelle della Ford con la GT40 e della Porsche (con i modelli 907 e 908) che erano dotate di motori più potenti e con cilindrata superiore. Al termine della stagione, grazie anche ai punti conquistati da team privati, l’Alfa Romeo conquistò in ogni caso il terzo posto nella classifica costruttori alle spalle appunto di Ford e Porsche.

Fonte: Wikipedia



 

2339 Total Views 1 Views Today