Stutz Blackhawk – 1974

Stutz Blackhawk


Stutz Blackhawk – 1974


Marca : Stutz
Modello : Blackhawk
Anno : 1974
Telaio N. : 2K57Y4P161835
Esemplari prodotti : Circa 600
Designer :
Carrozzeria : di Cavallermaggiore CN
Motore : 8 cilindri a V di 90°
Cilindrata : 7.473 cc
Distribuzione : OHV
Valvole Cilindro : 2
Potenza : 310 CV a 4.000 giri/min
Top speed Km/h : 225


Auction Result
2015 – Berlino – Auctionata – € 37.140


Il marchio Stutz tornò sui mercati a partire dal 1968. La proprietà decise predisporre la progettazione di una nuova vettura a cui fu dato il nome di Blackhawk. Virgil Exner, il designer incaricato alla realizzazione della linea, previde la presenza, sulla coda, di una ruota di scorta che sporgeva in modo deciso dalla carrozzeria. Fu anche disegnata una vistosa calandra che era caratterizzata da fanali anteriori separati. Il prototipo della nuova vettura venne realizzato dalla , in Italia. Il motore ed il pianale erano invece della General Motors.

La Stutz Blackhawk venne presentata al pubblico nel 1970 al lussuoso albergo newyorkese Waldorf-Astoria. Il prezzo di vendita era compreso tra i 22.500 ed il 75.000 dollari. Era offerta solo in versione coupé due porte. Alla cabriolet, che venne introdotta in seguito, fu invece dato il nome di Stutz D’Italia. La Blackhawk venne prodotta manualmente in Italia. Fino al 1972 fu assemblata nelle Carrozzerie Padane di Modena, mentre dopo tale anno venne costruita alle Carrozzeria Saturn di Cavallermaggiore, in provincia di Cuneo. Nel 1980 la vettura fu ridisegnata ispirandosi alla Pontiac Bonneville. La Blackhawk, nel complesso, fu prodotta in circa 600 esemplari.

Il gruppo motopropulsore del modello derivava da quello della Pontiac Grand Prix. Erano Pontiac anche il motore V8 ed il cambio, che era automatico a tre rapporti. Vennero utilizzati anche propulsori Ford e Cadillac. Le cilindrate dei motori erano comprese tra i 4,9 L e gli 8,2 L. L’equipaggiamento era ricco ed estremamente lussuoso.

La Stutz Blackhawk fu acquistata da molti personaggi famosi, tra cui Dean Martin, Jerry Lewis, Muhammad Ali, George Foreman, Elton John, Paul McCartney, Al Pacino, Barry White, Elvis Presley e lo Scià di Persia Mohammed Reza Pahlavi.


 Images Courtesy of Auctionata



 

2284 Total Views 1 Views Today