De Tomaso Mangusta 1968 ex Umberto Maggi, bassista dei “Nomadi”

De Tomaso Mangusta


Marca : De Tomaso
Modello : Mangusta
Anno : 1968
Telaio N. : 8MA608
Motore N. : 6W502233
Esemplari prodotti : 401
Designer :
Carrozzeria : 
Motore : 8 Cilindri a V di 90°
Cilindrata : 4.728 cc
Distribuzione : OHV
Valvole Cilindro : 2
Potenza : 306 CV a 6.100 giri/min
Top speed Km/h : 250


Auction Results
2015 – Villa Erba – RM Sotheby’s – € 235.200


Come molti altri piloti da corsa del suo tempo, Alejandro de Tomaso sviluppò, la propria automobile combinando un telaio sviluppato per le competizioni, il design italiano e un affidabile motore americano, in questo caso fornito dalla Ford.

La prima vera auto di produzione fu la De Tomaso Mangusta, introdotta nel 1967. Lo stile fu curato da Giorgetto Giugiaro ed l’assemblaggio spettò dal rinomato carrozziere torinese Ghia, di cui De Tomaso era diventato presidente. L’auto era basata sul concetto della Ford GT40, visto che era fornita del motore V-8 posteriore centrale, cambio transaxle e telaio monotrave. Il disegno di Giugiaro era caratterizzato da linee muscolose e ampie che enfatizzavano la presenza del motore, visibile sotto due lunotti posteriori ad apertura laterale, in grado di imprimere alla macchina uno scatto da zero a cento in 6,3 secondi. Il quarto di miglio era percorso in 15 secondi con velocità di uscita di 151 km/h e con una velocità massima di 250 km/h.

Fra i suoi proprietari figura Umberto Maggi, bassista del gruppo musicale Nomadi.



 

2830 Total Views 3 Views Today